Seguimi su Libero Mobile

rss Inserisci il tuo indirizzo email:

Articolo Taggato "teatro"

PRIMAVERA A TEATRO con LA BUSACCA

PRIMAVERA A TEATRO

IL TEATRO DELLA BUSACCA

presenta

RINALDO IN CAMPO

Commedia in due atti di Garinei e Giovannini

Direzione Artistica – Francesco Piccolo

24 MARZO 2011
Ore 19.30 – Teatro della Parrocchia B.V. Addolorata
Copertino (LE)

Evento Patrocinato
dalla Regione Puglia e da NUBES, Associazione Culturale

Lupo Editore – Dolce Bar Copertino

LA STORIA

Leggi tutto

IMPROVVIVA! con MICROSTORIE

La Cooperativa Improvvisart di Lecce è lieta di annunciare che, per la prima volta in Puglia, si realizzerà “Improvviva!” rassegna di Improvvisazione Teatrale con i migliori attori professionisti tutti appartenenti ad Improteatro, il più grande circuito di improvvisazione teatrale italiano.

Quattro spettacoli, da febbraio a maggio, che porteranno presso il teatro Paisiello di Lecce i più famosi format dell’improvvisazione teatrale in quattro date imperdibili che ci daranno la possibilità di ospitare gli spettacoli e gli attori che hanno reso celebre l’improvvisazione teatrale.

L’arte dell’improvvisazione deriva dai teatranti greci, dai buffoni medievali, dai saltimbanchi, dalle maschere della commedia dell’arte. Fantasia e creatività sono le sue caratteristiche primarie.
Non esiste né testo né sipario, tutto avviene sulla nuda scena che diviene il foglio di carta su cui scrivere una nuova storia, scritta e interpretata nello stesso momento.
L’Improvvisazione teatrale, infatti, è una forma di teatro dove gli attori non seguono un copione definito, ma recitano improvvisando. Essa comporta sempre una forte interazione con il pubblico.

ILSECONDO SPETTACOLO è
L’11 MARZO
alle ore 21:00 con “MICROSTORIE ”.

Microstorie che vale la pena di raccontare in uno spettacolo di improvvisazione teatrale.
Episodi di vita comune e stranezze possibili in queste improvvisazioni nate dagli spunti del pubblico. Vicende che costruiranno un viaggio pieno di ritmo e di imprevedibilità. Piccola o grande che sia, la storia di questi personaggi, adesso è venuto il momento di raccontarla.
Il modulo narrativo di Microstorie spazia da situazioni e dialoghi molto quotidiani fino al linguaggio dei sogni e i codici che li governano. Pezzi di storie che seguono un filo comune evidente ed altri che rimangono sospesi e che forse mai troveranno un posto definito, se non nella logica dell’osservatore.
Lo spettacolo è una produzione QFC ed è frutto di una serie di studi e di ricerche sulla drammaturgia contemporanea imperniata di sintesi, di non detti, di vuoti, di rottura dei vecchi schemi narrativi.
La QFC (Quella Famosa Compagnia) nasce nel 2008 come compagnia di attori improvvisatori professionisti, i quali dopo anni di lavoro, hanno deciso di unire le proprie professionalità, pur vivendo in cinque città diverse, in un progetto ambizioso ed unico: realizzare, in ambito teatrale, un circuito di scambio, produzione e formazione transregionale, che punti, oltre alla realizzazione di spettacoli, anche alla loro circuitazione nelle maggiori città italiane.

Leggi tutto

…e la Bbifana cu “li Satiri”…

…e la Bbifana cu “li Satiri”

Giovedì 6 gennaio 2011,

ore 20.30 al Teatro Comunale

di Mesagne (Br)

Un serrato avvicendarsi di situazioni comiche ed un linguaggio che, recuperando le radici della cultura popolare mesagnese, restituisce dialoghi ed espressioni di incredibile freschezza ed ironia e fanno delle opere di Catone un intreccio divertente ed avvincente. ”La Masciara” è l’esilarante storia di un inganno, perpetrato ai danni di una incauta vedova  della sua viziata figliola, da parte di una donna che si spaccia per veggente e di un sedicente nobile siciliano. Interverrà Don Ciccillo Folletto, ormai una maschera del teatro dialettale di Catone Tersonio, a svelare l’identità dei truffatori e a salvare la situazione con arguzia e buonsenso. Spassosissima e briosa l’interpretazione della compagnia di attori dell’associazione Culturale e Teatrale “Li Satiri” diretti dal regista Antonio Cortese. “Li Satiri”, nell’arco di pochi anni, sono diventati una realtà territoriale di tutto rispetto, distinguendosi in attività
teatrali, di satira, di poesia e di intervento didattico e culturale.
Leggi tutto

Una causa in pretura al Teatro Paisiello di Lecce – Li scumbenati

Una commedia di Martoglio scumbenata in vernacolo salentino dall’associazione di volontariato Don Di Nanni alias Li Scumbenati

Andrà in scena domenica 21 novembre, alle ore 20,30, al Teatro Paisiello di Lecce, la commedia “Nna causa in pretura” di N. Martoglio, “scumbenata” in vernacolo salentino da Achille Arigliani e Carlo Vincenzo Greco dell’associazione Don Di Nanni alias Li Scumbenati.

Nella commedia reciteranno Gisella Delle Rose, Eliseo Spagnolo, Antonio Pepe, Annamaria Mazzotta, Carmen De Blasi, Achille Arigliani, Giuseppe Castelluzzo, Giorgio Coppola, Rosy Errico, Giorgio Tartaro. Rammentatore sarà Antonio Pulli, la regia è di Achille Arigliani. Scarica la [download id=”33″]

Leggi tutto

A Tuglie presentazione di GRAFFIARE I MURI, Cantieri Koreja storia di un teatro

Grazie al patrocinio del Comune di Tuglie, Giovedì 7 ottobre alle ore 18.30 (ingresso libero) pressola Biblioteca Comunale “Fiore Tommaso Gnoni” in Via Risorgimento n°19, si svolgerà la presentazione del libro GRAFFIARE I MURI, Cantieri Koreja storia di un teatro (ed. Titivillus) a cura di Mauro Marino.

All’incontro interverranno Daniele Ria, Sindaco di Tuglie, Giuseppe Miggiano regista, Mauro Marino curatore del volume, Salvatore Tramacere e Franco Ungaro, direttore artistico e direttore organizzativo di Koreja.

Atteso ritorno a Tuglie per Fabrizio Saccomanno, attore di Koreja, che durante l’incontro,regalerà a tutti i presenti un’anticipazione tratta dal suo nuovo spettacolo teatrale IANCU, al debutto il prossimo 19 novembre presso i Cantieri Teatrali Koreja mentre Carlo Durante proporrà un brano tratto da PALADINI DI FRANCIA, lo spettacolo di Koreja vincitore del premio Eolo come miglior spettacolo di teatro ragazzi  2008 e Premio della Critica 2009.

GRAFFIARE I MURI è il racconto di una storia attraverso altre storie. […] Una masseria nelle campagne di Aradeo, gli anni Ottanta e tanta voglia di trovare “voce”. La scelta operare a Sud, dove gli occhi s’erano allenati al desiderio, dentro un margine, un confine che “paradossalmente” non aveva Teatro nonostante le “visioni” della tradizione popolare, i modi della festa, le fantasie narrate dalla pietra. Un immaginario che per un lungo periodo non ha avuto scena, riflessione, scrittura drammaturgica. Sentirsi nomadi è essenza d’ogni cercare, d’ogni desiderio di crescere, di confermare nelle pratiche il tentativo. Adulti non si è mai! Si cambia sguardo, la mira sposta gli orizzonti, si cambia casa e, un’altra avventura accoglie. Così è stato per Koreja in un altro margine, la periferia della città barocca. L’idealità del luogo, presagirla, inventarla, costruirla in una vecchia fabbrica di mattoni! Sfida e dono ad una città non sempre disposta ad accogliere! Qui, un racconto corale ne ricostruisce il percorso.

Paola Pepe
Ufficio Stampa
cell. 328/8912211
Cantieri Teatrali Koreja – Lecce
ufficiostampa@teatrokoreja.it

Tel / Info 0832/242000
www.teatrokoreja.it

Leggi tutto

“CIBO & EROS” Degustazione letteraria

Compagnia Teatro Solatia

Martedì 31 Agosto 2010 ore 21.00 – Atrio Palazzo dei Principi Gallone – Tricase

Nello spettacolo un gioco teatrale basato sull’incontro con il pubblico, che viene chiamato in scena.

Il cibo è l’occasione per incontrarsi e fare festa ed avrà un ruolo fondamentale; a tavola, i piaceri, i dispiaceri, le relazioni, gli scontri hanno fatto dell’arte culinaria un’immagine specchio della società.

Dietro ai sapori ed agli odori si nascondono tantissimi significati: il nostro corpo, la nostra mente, l’educazione, la cultura, il desiderio, l’eros, il sesso, la creatività, la voglia e l’immaginazione che trasformano il cibo in un vero e proprio linguaggio.

Attraverso la voce dell’attrice e regista Rosaria Ricchiuto, si attraversano le arterie più calde dell’Amore, assaporandone il gusto, il tutto accompagnato dalla degustazione di prodotti tipici locali, sorseggiando un calice di ottimo vino salentino e prendendo spunto dai versi di celebri poeti quali Pablo Neruda, Nazim Hikmet, Charles Baudelaire e da scelte musicali che fanno da piacevole sottofondo.

<<Cibo & Eros, uno spettacolo davvero unico, nel quale protagoniste sono le donne in un suggestivo gioco teatrale che coinvolge lo spettatore -ha concluso Nunzio Dell’Abate, Assessore alla Cultura della Città di Tricase->>.

Assessorato alla Cultura – Tricase

Leggi tutto