Seguimi su Libero Mobile

rss Inserisci il tuo indirizzo email:

Articolo Taggato "puglia"

Porta d’Oriente è ONLUS

L’associazione culturale e di volontariato Porta d’Oriente

è lieta di annunciare ed ufficializzare al pubblico dei lettori

la sua iscrizione al

Registro Regionale delle Organizzazioni di Volontariato – ONLUS

con determina dirigenziale del Servizio Politiche di Benessere Sociale e Pari Opportunità della Regione Puglia n. 476 del 26/04/2012.

Scarica la determina

Iscrizione Registro Regionale 1516 (1)

Leggi tutto

CONFERENZA REGIONALE DEL TERZO SETTORE PUGLIESE

A Brindisi il 4 marzo alle ore 17 il Terzo Settore si confronta sul tema del Bene Comune. Le Associazioni sono invitate a partecipare

Il mese di marzo prevede alcuni eventi nell’ambito del progetto Formazione Quadri Terzo Settore meridionale 2^ edizione (FQTS2), denominato “Per un patto di sussidiarietà fra Terzo Settore e Istituzioni locali: i beni comuni del Mezzogiorno da salvare, curare e riprodurre”.

FQTS è l’acronimo di Formazione dei Quadri del Terzo Settore, un percorso formativo finanziato dalla Fondazione per il Sud, gestito dal Forum del Terzo Settore insieme a Csv Net e Convol, ed articolato in sei seminari itineranti per la Puglia: il primo si è svolto a Conversano, il secondo a Barletta e quello di Brindisi rappresenta la terza tappa. A differenza dei precedenti seminari, rivolti ad un’aula di 40 dirigenti del Terzo Settore pugliese, la tappa di Brindisi è una vera Conferenza aperta a tutti coloro che operano per la tutela dei beni comuni.

L’appuntamento è per il 4 marzo a Brindisi, a partire dalle ore 16.30 presso il Salone di Rappresentanza della Provincia di Brindisi, in via A. De Leo 3, con la Conferenza Regionale del Terzo Settore, momento nato e strutturato, nell’ambito del progetto Fqts2, con l’obiettivo di coinvolgere sul tema dei Beni Comuni tutti gli enti del Terzo Settore pugliese e far convergere gli stessi su un unico obiettivo che valorizzi un particolare Bene Comune regionale.

Leggi tutto

Premio Ala di Riserva

[dal numero di Settembre 2010 di Porta d’Oriente – il Giornale delle Associazioni del Salento]

Due importanti iniziative sono state realizzate all’interno di  POPOLI 2010, il progetto interculturale di Mir Preko Nada che si è concluso con il successo del megaconcerto del 5 agosto a Corsano. Si tratta del Convegno “Solidarietà internazionale” tenutosi a Botrugno il 4 agosto con la partecipazione dell’assessore al turismo, Mediterraneo e Cultura della Regione Puglia, Silvia Godelli e del sindaco di Beit Sahour (Betlemme – Palestina) Hani Al-anyek e del premio “Ala di riserva” per l’impegno sociale. Nel convegno, realizzato grazie al bando Idee del CSV Salento, sono state messe in luce le problematiche legate al dramma del popolo palestinese, con le testimonianze dirette di un sindaco, la cui città si è sempre distinta per la protesta non violenta.
L’assessore Godelli ha ribadito la necessità di una azione di solidarietà generale, senza preconcetti, perché le tragedie che si consumano lontano da noi, non sono poi così lontane prima o poi ci ricadono addosso.
Mir Preko Nada ha istituito anche il premio “Ala di riserva” che prende il nome dalla bellissima lirica di Don Tonino Bello. Il premio è riservato a personalità che si sono distinte per l’impegno sociale. In questa prima edizione, due riconoscimenti “alla memoria”: al giornalista Michele Frascaro e al Vescovo Mons. Vito De Grisantis. I premi sono stati ritirati per Mons. De Grisantis dai sacerdoti Don Gianni Leo e don Lucio Ciardo, per michele Frascaro dalla moglie Angela. I premi sono stati consegnati durante il megaconcerto di POPOLI il 5 agosto. Queste le motivazioni:
Michele Frascaro
“Nei proverbi di Salomone è scritto: è meglio abbassarsi con gli umili che spartire la preda coi superbi. Michele è sempre stato dalla parte degli umili, e se c’è una legge alla quale ha sempre disobbedito con convinzione è stata quella della conformità e delle morbide ipocrisie mediatrici della politica. Un compagno, un giornalista, di quelli che fanno le inchieste, di quelli che stanno per strada accanto agli ultimi”.
Mons. Vito De Grisantis
Dinanzi al dramma della disoccupazione ha agito per evitare che il Salento si svuotasse perdendo i propri cervelli. Con il progetto del microcredito di solidarietà  “Tobia”, da lui fortemente voluto, si aiutano  i giovani imprenditori a crearsi un futuro certo, per sé e la propria famiglia. E in quel progetto ci ha creduto e investito fino alla fine dei suoi giorni, anche nei momenti più gravi della sua malattia.

Leggi tutto

Decimo corso di formazione di Fidas a Gagliano del Capo

L’Associazione leccese donatori volontari sangue Fidas organizza per il 17 ottobre prossimo a Gagliano del Capo, presso il Ristorante “Re Sole”, il 10° Corso di formazione, che si svolge con il patrocinio del Csv Salento.

Sarà l’occasione per celebrare i 35 anni della Fidas leccese e della sezione di Gagliano del Capo. Tra gli argomenti che saranno affrontati durante la giornata le caratteristiche delle attività del volontariato in Puglia, le principali fonti di finanziamento per le associazioni e la cultura del dono. [download id=”21″]

Leggi tutto

E…state leggendo

Per tutto il mese di Luglio ogni mercoledì alle ore 18…”chi non legge in compagnia, letture a tema, percorsi tra i libri, proiezioni per bambini presso il Convento dei Carmelitani di Nardò.

Leggi tutto

“1000 poesie per Nichi Vendola perché salvi il nostro martoriato paesaggio!”

Forum Ambiente e Salute, Salento

rete coordinativa di comitati, associazioni e movimenti per la tutela del territorio e della salute

Dalla Notte Bianca di Lecce la singolare iniziativa:

“1000 poesie per Nichi Vendola perché salvi il nostro martoriato paesaggio!”

1000 poesie al Governatore della Puglia

perché salvi il paesaggio dalla follia degli impianti industriali di mega-fotovoltaico, mega-eolico, e biomasse!

Sì ai grandi rimboschimenti!

La Notte Bianca di Lecce, lontano da ogni possibile strumentalizzazione partitica, diventa momento di riflessione sulla crisi della nostra Puglia e di partecipazione forte dei cittadini al mutamento della politica locale e nazionale nei confronti del paesaggio e dell’ambiente. Il Forum Ambiente e Salute insieme a Biocontestiamo e ad altre organizzazioni locali radunate nella Piazzetta Greca, nei pressi di Santa Croce, chiederanno a tutti i partecipanti, riaffermando gli antichi principi di partecipazione popolare contenuti nell’essenza del concetto di “agorà”, la piazza della polis, di lanciare un appello al Governatore della Puglia, in virtù dei suoi democratici poteri, affinché “la poesia sia finalmente davvero nei fatti”, come recitava uno degli slogan della sua ultima campagna elettorale regionale. I partecipanti riceveranno il testo di una poesia, scritta e sottoscritta dagli ambientalisti della rete di comitati pro-natura di Biocontestiamo, da spedire al presidente della Regione Puglia Nichi Vendola, dove si richiede semplicemente, in versi, di liberare la Puglia tutta dalla sua più grande urgenza: la nuova pericolosa “ideologia dell’energia”! Un’ideologia imperante ed imposta quotidianamente a tutti noi, subdolamente, con mille bugie ed un marketing pressante guidato da corrotte lobby politico-imprenditoriali partiticamente trasversali che stanno speculando sui nostri pubblici incentivi e sulle nostre ricchezze territoriali con forme da neocolonizzazione, e per far questo strumentalizzano l’ecologia e inseguono e costruiscono il nostro placido e disinformato consenso. Un’ideologia negativa, che sta emergendo da un’analisi critica e storica fortissima portata avanti, con coraggio e perseveranza, dagli ambientalisti salentini; un’ideologia che vuole che qui in Puglia e nel Grande Salento si produca da qualsiasi fonte, nucleare, combustibili fossili e rinnovabili industriali, secondo l’ossessivo nero mantra del “20, 20, 20, con cui continuamente veniamo bombardati su ogni mezzo d’informazione e da coloro che sono coinvolti ed interessati a tutto questo immorale business, energia elettrica in quantitativi ben superiori al locale fabbisogno, da esportare fuori, contro ogni buon principio di federalismo e di efficienza energetica, vista la grande percentuale d’energia dispersa fisiologicamente nel trasporto lungo i nocivi cancerogeni elettrodotti.

Leggi tutto