Seguimi su Libero Mobile

rss Inserisci il tuo indirizzo email:

Articolo Taggato "giovani"

Un libro contro la mafia scritto dagli studenti italiani

Riceviamo e pubblichiamo:

Mi chiamo Gianmario Lucini. Sono un editore (CFR e sito web www.poiein.it) e poeta che quest’anno ha dato alle stampe l’antologia “L’impoetico mafioso”, un libro che contiene il contributo di 105 poeti italiani, alcuni molto noti, che si esprimono per la legalità contro la cultura della mafia e dei favoritismi.  Questo volume è stato presentato in diversi contesti e anche in diverse scuole, al Nord, al Sud e al Centro Italia, ottenendo un notevole successo, tanto che la prima tiratura di 700 copie è stata quasi esaurita in un mese.

Ho in mente un’iniziativa analoga con il contributo degli studenti, dalle Scuole Medie Inferiori fino all’Università.

La/lo studente che desidera partecipare all’edizione di questo nuovo volume, che si intitolerà “Noi e le culture mafiose”, possono scrivere le loro impressioni sul tema “La mafia e il mio passato / la mafia e il mio futuro” inviandole poi tramite l’indirizzo di posta elettronica info@edizionicfr.it

E’ importante infatti che gli adulti, al di là delle belle parole che possono scrivere in poesia o esprimere in pregevoli dibattiti televisivi, ascoltino soprattutto le impressioni dei giovani e in che modo essi vivono il problema della cultura mafiosa, dei favoritismi, delle raccomandazioni, della prepotenza, del pizzo, del disprezzo del prossimo, della strumentalizzazione di tutto e di tutti per il solo scopo di arricchirsi – e a volte questo accade, come ci raccontano le cronache, anche dentro la scuola…

Leggi tutto

PROGETTO Y.E.A.D. (GIOVANI ENERGIE CONTRO LA DISCRIMINAZIONE)

L’Amministrazione Comunale di Tricase – Assessorato alle Politiche Giovanili – ha aderito al Progetto Y. E. A. D. –Lecce (Giovani Energie contro la Discriminazione) con lo scopo di promuovere la cittadinanza attiva dei giovani in una dimensione interculturale. L’idea progettuale nasce in seguito alle molteplici attività socio-culturali organizzate dall’Associazione leccese W.i.P. – Work in Progress e dalla comprovata esperienza nella realizzazione di diversi progetti in Europa e in gran parte dei Paesi che si affacciano sul Mediterraneo.

Il progetto “YEAD – Lecce” si pone l’obiettivo di abbattere le barriere create dalla discriminazione, sensibilizzando centinaia di giovani cittadini salentini con un vasto progetto che vedrà coinvolti tutti i 97 comuni della Provincia di Lecce. Possono partecipare sei giovani per Comune, provenienti da differenti background sociali, che condivideranno per una settimana un’esperienza interculturale e produttiva, nella quale verrà affrontato a 360 gradi l’amaro tema della discriminazione.

Leggi tutto

Volontariato: i giovani? Pochi, e preferiscono le associazioni indipendenti

Ricerca della Fondazione Roma Terzo settore su 1.423 volontari in diverse aree del paese. Il 40% dei volontari stabili ha oltre 45 anni. Gli under 30 sono solo il 14%

Un volontariato in transizione, al passo con la lenta ma inarrestabile trasformazione del sistema di welfare. Ma anche un volontariato dall’identità “dimezzata”, troppo dipendente dal settore pubblico e non ancora pienamente capace di fare rete con le amministrazioni e gli altri soggetti del territorio. È una fotografia a luci e ombre quella che emerge dall’indagine “Organizzazioni di volontariato tra identità e processi”, che la Fondazione Roma Terzo settore ha realizzato alla vigilia dell’Anno europeo del volontariato su una rilevazione condotta nel corso del 2008 e pubblicata da pochissimo per esteso sul sito http://www.fondazioneroma-terzosettore.it/. La ricerca è stata condotta su 1.423 volontari e 1.329 organizzazioni di volontariato in dieci aree del paese: le province di Biella, Trento, Modena, Treviso, Rovigo, Venezia, Belluno, Taranto, Cosenza e la regione Sardegna. “Un campione statisticamente non rappresentativo del volontariato italiano, ma sicuramente in grado di tracciare una tendenza sui cambiamenti generali attualmente in atto”, spiega il curatore dell’indagine, Renato Frisanco, già responsabile delle ricerche periodiche su tutto il territorio nazionale svolte dalla Fondazione Italiana Volontariato fino al 2006. Si tratta dunque della ricerca più aggiornata oggi disponibile sulle linee di tendenza del volontariato italiano.

Innanzitutto chi sono i volontari?

Leggi tutto

5^ Festa Prov.le del Volontariato a Brindisi

Il Direttivo di Acli Brindisi è lieta di invitare il pubblico alla 5^ Festa Prov.le del Volontariato sabato 4 dicembre a Torre Santa Susanna (Brindisi), alla quale compartecipano le A.C.L.I., i Giovani Aclisti e l’U.S. ACLI, con i propri Servizi, in un apposito gazebo.  E’ questa un’altra buona Occasione per continuare a sviluppare un Associazionismo/Volontariato di Promozione Sociale, non più soltanto espressione campanilistica, ma Esperienza collettiva delle “Persone di buona volontà”, tessitrici di vere reti per concretizzare la solidarietà, sostenitrici di progetti di reale cooperazione e costruttrici di un rigenerato percorso trasversale fatto da una Comunità protagonista.

Scarica il [download id=”35″]

Leggi tutto

Veronesi: «una cultura di pace serve soprattutto ai giovani», e questo i giovani di GPace lo sanno molto bene

Oggi e domani a Milano presso l’Università Bocconi

Conferenza mondiale “Science for Peace” con Premi Nobel e intellettuali

Umberto Veronesi: «Una cultura di pace, cui la scienza contribuisce insieme alle altre aree di pensiero,

è la condizione necessaria del progresso e dell’aumento del benessere.

Serve soprattutto ai giovani, che hanno in mano il futuro».

Per l’oncologo italiano Umberto Veronesi “una cultura di pace è la condizione necessaria del progresso e dell’aumento del benessere, serve soprattutto ai giovani, che hanno in mano il futuro”, …come non essere d’accordo?

Leggi tutto

I ragazzi di GPace sostengono “Mr. Brown” delle Iene nella campagna a favore dei bambini di Haiti

I giovani per la pace hanno impugnato e affilato tutte le loro “armi”:

web, facebook e mailing a favore di “Mr Brown for Haiti”

Un cd contenente un brano ed un video divertente al costo di 5 euro

a favore della Fondazione Francesca Rava

www.gpace.net/MrBrownForHaiti

Sarà in vendita a partire dal 9 novembre prossimo in tutti i negozi di dischi ed in tutte le edicole il nuovo cd con brano audio e videoclip realizzato da Andrea Pellizzari (de Le Iene) nelle vesti del simpaticissimo e strampalato professore di inglese Mr. Brown, per raccogliere fondi da destinare alla costruzione di una casa accoglienza per i bambini ed i ragazzi di Haiti. L’iniziativa fa capo alla Fondazione Francesca Rava che da diversi anni già opera nell’isola dei Caraibi.

Il video è così coinvolgente, il brano è così divertente e l’impresa è così importante che i ragazzi del gruppo “GPace – Giovani per la Pace”, studenti dell’Istituto Costa di Lecce, hanno deciso di appoggiare in pieno la causa con tutti i loro mezzi. A proposito di questi mezzi, saranno pure tutti “virtuali”, ma sono decisamente efficaci. Hanno infatti immediatamente creato una specifica pagina sul loro sito ufficiale (www.gpace.net/MrBrownForHaiti), hanno creato una “fan page” su Facebook, hanno diramato messaggi a destra e manca, hanno, insomma, messo in moto la loro macchina comunicativa che viaggia sulla rete. In passato hanno già operato in aiuto dei terremotati in Abruzzo, quest’estate hanno sostenuto la campagna “1Goal – Istruzione per tutti” (la quale ha raccolto complessivamente sino ad ora più di 18 milioni di adesioni!) ed ora si buttano a capofitto in questa nuova e utilissima iniziativa.

Leggi tutto