Seguimi su Libero Mobile

rss Inserisci il tuo indirizzo email:

Articolo Taggato "CSVSalento"

CONFERENZA REGIONALE DEL TERZO SETTORE PUGLIESE

A Brindisi il 4 marzo alle ore 17 il Terzo Settore si confronta sul tema del Bene Comune. Le Associazioni sono invitate a partecipare

Il mese di marzo prevede alcuni eventi nell’ambito del progetto Formazione Quadri Terzo Settore meridionale 2^ edizione (FQTS2), denominato “Per un patto di sussidiarietà fra Terzo Settore e Istituzioni locali: i beni comuni del Mezzogiorno da salvare, curare e riprodurre”.

FQTS è l’acronimo di Formazione dei Quadri del Terzo Settore, un percorso formativo finanziato dalla Fondazione per il Sud, gestito dal Forum del Terzo Settore insieme a Csv Net e Convol, ed articolato in sei seminari itineranti per la Puglia: il primo si è svolto a Conversano, il secondo a Barletta e quello di Brindisi rappresenta la terza tappa. A differenza dei precedenti seminari, rivolti ad un’aula di 40 dirigenti del Terzo Settore pugliese, la tappa di Brindisi è una vera Conferenza aperta a tutti coloro che operano per la tutela dei beni comuni.

L’appuntamento è per il 4 marzo a Brindisi, a partire dalle ore 16.30 presso il Salone di Rappresentanza della Provincia di Brindisi, in via A. De Leo 3, con la Conferenza Regionale del Terzo Settore, momento nato e strutturato, nell’ambito del progetto Fqts2, con l’obiettivo di coinvolgere sul tema dei Beni Comuni tutti gli enti del Terzo Settore pugliese e far convergere gli stessi su un unico obiettivo che valorizzi un particolare Bene Comune regionale.

Leggi tutto

“CANZONI SOTTO LE STELLE” A UGENTO

Uno spettacolo canoro aperto a tutti, in una sera di fine estate, in piazza S. Vincenzo ad Ugento. L’iniziativa “Canzoni sotto le stelle“, è organizzata dall‘associazione di volontariato “Gli amici di Mauro” in collaborazione con la scuola di canto “Dove c’è musica” ed è in programma per domenica 12 settembre, a partire dalle ore 21. Un appuntamento che rientra nel calendario degli eventi di preparazione al Forum del volontariato del 9 ottobre prossimo, eventi organizzati sul territorio provinciale durante tutto il mese di settembre dal Csv Salento in collaborazione con le odv.

Leggi tutto

La Sagra della Terracotta: tra storia, cultura e arte

La Sagra della Terracotta: tra storia, cultura e arte

A Lucugnano il 1° Agosto 2010 con la musica di “Indiano Salentino”

L’Associazione culturale e di volontariato “Porta d’Oriente” coglie l’occasione per proporre la sua mission: la promozione e la diffusione di una tradizione legata al territorio, di un’attività radicata nel cuore e nell’anima della popolazione salentina.

L’Associazione Porta d’Oriente propone, in collaborazione con il Centro Culturale Ricreativo Sportivo Lucugnanese e Casa di Ritrovo “Giovanni Paolo II”, la seconda edizione de “La Sagra della Terracotta”, il 1° Agosto 2010, con l’intento di recuperare e rivitalizzare la manualità, l’utilità e la creatività di un’arte che la nostra terra, in maniera esclusiva e plenaria, ha ereditato dalla notte dei tempi.

La storia ci porta a considerare gli eventi degli ultimi tremila anni che hanno visto protagonisti la creta e i suoi innumerevoli utilizzi: la sua duttilità, la sua facile reperibilità, la sua durata nel tempo, la sua resistenza alle alte temperature, all’acqua e ai cambiamenti climatici e la sua facilità di trasporto ci inducono a scommettere sulle notevoli potenzialità dei manufatti da essa ottenuti anche in futuro.

Il bacino del Mediterraneo è stato notoriamente la culla delle lavorazioni di questa materia prima anticipando di diversi secoli uno dei fenomeni culturali, sociali ed economici più attuali: la globalizzazione.

Difatti, la sua praticità rese la creta uno degli elementi fondamentali nella vita quotidiana di diverse popolazioni delle più svariate ere e per tale motivo divenne oggetto di scambi commerciali, culturali religiosi dell’intero Mediterraneo.

Oggi, l’immaterialità delle relazioni sociali e l’indifferenza verso la storia, le identità e le usanze che ci appartengono hanno deviato l’attenzione e l’interesse delle nostre generazioni dalla portata artistica della terracotta, quale motivo di valorizzazione del territorio e di riqualificazione sociale. L’unica eccezione all’oblio di questa tradizione perdura nel Salento ed in particolare nella nostra cittadina, Lucugnano.

L’Associazione culturale e di volontariato Porta d’Oriente intende dar seguito al successo ottenuto il 1° Agosto 2009 con la prima edizione de “La Sagra della Terracotta”, tenutasi nell’ambito del Coordinamento delle Sagre del Capo di Leuca. L’evento è stata occasione per le centinaia di persone presenti per degustare le specialità culinarie tipiche della nostra terra, per ascoltare e ballare la musica popolare de “Lu Rusciu Nosciu” e, soprattutto, per ammirare la lavorazione e la decorazione sul posto dei manufatti degli artigiani lucugnanesi. Grande curiosità ed apprezzamento, infatti, sono state manifestate dai visitatori salentini e dai turisti delle più svariate provenienze che per tutta la serata hanno potuto constatare con i propri occhi il significato raffinato e concreto della lavorazione della creta e il connubio tra la fantasia e la laboriosità artigianale di tale attività. Per tale motivo, con lo stesso entusiasmo e la stessa passione della passata edizione, Porta d’Oriente, C.C.R.S.L. e Casa di ritrovo “Giovanni Paolo II” rinnovano le loro intenzioni per l’estate 2010, precisamente il 1° Agosto prossimo in Piazza Comi, quale ulteriore occasione per il pubblico di avvicinarsi alla evoluzione storica della nobile arte, alle tecniche di manipolazione della materia e di creazione dei prodotti e alla decorazione artistica degli stessi. Alla realizzazione della Sagra collaborano (attraverso l’esposizione dei loro lavori) gli stessi artigiani figuli di Lucugnano, i “critari” (“La Terracotta” di Giampiero Indino, “La Bottega” di Giuseppe Indino” e “Ferrari Ceramiche” di Massimo Ferrari”) impegnati nell’evoluzione delle tecniche di lavorazione della creta, la quale continua ad offrire numerosi oggetti di grande bellezza artistica, che fanno da sfondo a tutti i prodotti genuini dell’agricoltura lucugnanese. Numerosi gli stand, ben undici, che arricchiranno l’evento, offrendo davvero di tutto a residenti e turisti che si annunciano numerosissimi: antipasti caserecci, pasta, carne arrosto e alla griglia, rosticceria, “pittule”, angurie paesane, dolci, crépes, bibite e vino. Ad allietare ed a rendere più invitante il tutto ci penserà, immancabilmente, la musica. Sul palco principale, in Piazza Comi, si terrà l’attesissima esibizione del ben noto gruppo etno – folk “Indiano Salentino”, che propone un’unione tra tradizione e canzoni d’autore con vari generi musicali, passando dal rock alle musiche irlandesi, non trascurando però il ritmo della tradizionale pizzica salentina.

Luigi Pizzuto

Leggi tutto

Un’estate per crescere divertendos

La Cooperativa sociale Metissage organizza a Porto Cesareo campi estivi per bambini e ragazzi dai 5 ai 13 anni. Animazione e formazione per conoscere se stessi e socializzare

Métissage Società Cooperativa Sociale in collaborazione con il Comune di Porto Cesareo e la Cooperativa Lacio Drom di Veglie, organizza i campi estivi per bambini e ragazzi dai 5 ai 13 anni. I campi, che avranno luogo a Porto Cesareo dal 1 luglio al 7 agosto, dal Lunedì al Venerdì, sono aperti a tutte le famiglie residenti o in villeggiatura nel Salento. Il progetto prevede un ampio programma di attività di animazione e di formazione studiate per rispondere ai bisogni di crescita psico-fisica dei bambini. Un tempo da utilizzare e valorizzare per inventare cose, comunicare e raccontare con il corpo e con la voce, per vivere insieme ai coetanei, costruire regole di relazione e di comportamento, rispettare e comprendere la ricchezza delle differenze, socializzare e verificare l’utilità della collaborazione solidale; un’occasione per sviluppare la propria autonomia, conoscere le proprie capacità e i propri limiti.

Leggi tutto

Associazione “ARNEOTREK” IL PARCO REGIONALE DI PORTO SELVAGGIO

Domenica 11 luglio – Si tratta di un’escursione naturalistica che si sviluppa all’interno del Parco percorribile in tutti i periodi dell’anno senza nessuna difficoltà.  Il Parco Regionale di Porto Selvaggio-Palude del Capitano è uno dei parchi più estesi sulla costa del versante ionico. Il rimboschimento ha modificato completamente il paesaggio di questo tratto di costa, difatti la pineta presente è costituita prevalentemente da pini d’Aleppo e da un sottobosco composto da essenze botaniche tipiche della macchia mediterranea. Di estremo interesse botanico sono le specie rupicole, quelle amanti degli ambienti salmastri e numerose specie di orchidee di rara bellezza e in alcuni casi endemiche della Puglia. Porto Selvaggio oltre ad essere un’area di rilevante valore naturalistico e paesaggistico, rappresenta una zona di straordinario interesse archeologico. La baia di Uluzzo, ubicata all’interno del parco custodisce infatti un insediamento preistorico più conosciuto a livello europeo (giacimento della grotta del cavallo). Da segnalare anche la grotta del Capelvenere e le torri costiere di Torre dell’Alto, Torre dell’Inserraglio, Torre Uluzzo e la masseria fortificata di Torre Nova.

Programma:

Ritrovo dei partecipanti al Villaggio Resta (Nardò) alle ore 16:00.

Partenza escursione ore 17:00 dalla Masseria Torre Nova.  Fine escursione ore 21:00.

Da portare con sé:

Scarpe ed abbigliamento tecnico, zainetto contenente (acqua, cappellino per il sole, colazione al sacco, kit di primo soccorso una torcia), macchina fotografica.

Itinerario:

Storico-culturale con un grado di percorribilità medio.

Contatti:

Roberto 329/3190420.

Sito web: http://www.arneotrek.it

Il Capo Tribù.

Leggi tutto

Porta d’Oriente – il Giornale delle Associazioni del Salento – Giugno 2010 n. 2 – su CALAMEO.COM

[calameo code=000269716724949b393e5 lang=it width=100% height=400]

Leggi tutto