Seguimi su Libero Mobile

rss Inserisci il tuo indirizzo email:

Lunatica, fiera del fantasy: Brindisi come Tokio, Berlino, Barcellona; arriva una fiera interamente dedicata agli amanti del fantasy!

‘Lunatica, Fiera del Fantasy’, nasce dall’idea di radunare tutti gli appassionati di un mondo, che, da Tolkien in poi, ha radunato sempre più sostenitori: quello del cosiddetto ‘fantasy’. Dai giochi di ruolo al Cosplay, dagli stand artistici dedicati a fumettisti ed illustratori, agli incontri culturali, ai tornei di Magic, Warhammer e Yugi-oh; la Fiera punta al divertimento ed al coinvolgimento di persone di tutte le età, catapultandoli in un mondo parallelo per tre giorni. Questo tipo di eventi hanno già una loro storia e sono ormai un punto di riferimento in altre cittadine italiane e non. All’estero, in città come Tokio, Berlino, Barcellona, esse rappresentano un momento di trasformazione; l’occasione per sfuggire ai rigidi e monotoni dettami della vita quotidiana per ritornare a sognare, e richiamano, anno dopo anno, migliaia di appassionati; con tutti i benefici che un così grande flusso turistico comporta.

Situata nell’incantevole cornice di Palazzo Guerreri a Brindisi, città dai trascorsi secolari e ricca di leggende, ‘Lunatica, fiera del fantasy’ ruota intorno a tre eventi fondamentali; tre pilastri che sorreggono l’intera struttura organizzativa e che richiamano, già di proprio, gran parte degli appassionati di settore: il torneo cittadino a premi di Giochi di Ruolo, il contest con premiazione di ‘Cosplay’ e la straordinaria partecipazione del fumettista di livello internazionale Sergio Algozzino, autore di capolavori come “Ballata per De Andrè” e “Spider Gek” e collaboratore delle case editrici di fumetti tra le più famose: Panini e Marvel; che metterà il suo talento a disposizione del pubblico.°

Sono inoltre previsti incontri culturali sul mondo fantasy, mostre, stand con oggettistica e la creazione di atmosfere fantastiche con le opere scenografiche di grandi artisti di livello internazionale come Dario e Pino Nardelli e Daniele Musashi.

La Fiera del Fantasy è rivolta a tutti, con un occhio di riguardo  agli adolescenti, troppo spesso spinti a relegare i propri sogni in un cassetto, al pari degli adulti.

-Cos’è il gioco di ruolo

Il gioco di ruolo, è una forma d’improvvisazione che si sviluppa all’interno di precisi contesti storici o inventati. I vari personaggi, l’equipaggiamento fittizio di cui sono dotati (vestiti, utensili ecc..),

gli ambienti in cui si muovono e le situazioni che si trovano ad affrontare, rispecchiano fedelmente il contesto adottato. Tutto il gioco si svolge intorno ad un tavolo: ogni personaggio ha delle precise caratteristiche di base che durante lo sviluppo della storia potranno subire delle variazioni a seconda delle scelte effettuate; ciò contribuisce a sviluppare il senso di responsabilità riguardo le proprie azioni e la ponderazione sulle ripercussioni possibili di ogni singola decisione.

Ogni giocatore potrà muoversi liberamente all’interno della storia la quale sarà monitorata, e di volta in volta adattata, da un coordinatore narrastorie ( il “master” ) che sceglie quali situazioni, avventure ed ostacoli dovranno affrontare i personaggi in base alle caratteristiche, non solo di gioco, ma di ogni giocatore.

-Cos’è il cosplay

Il cosplay, contrazione delle parole inglesi costume (“costume”) e play (“interpretare/recitare”),

è la pratica che consiste nell’indossare un costume che rappresenti un personaggio riconoscibile in un determinato ambito e interpretarne il modo di agire. Poiché il fenomeno ha avuto origine in Giappone, il personaggio rappresentato da un cosplayer viene spesso scelto tra quelli individuabili nei Errore. Riferimento a collegamento ipertestuale non valido.umoristica.

Ormai è quasi una consuetudine premiare non soltanto gli autori dei costumi più accurati, ma anche le interpretazioni migliori e più fedeli allo spirito della fonte originale, oppure elargire “premi simpatia” ai cosplayers la cui interpretazione è risultata la più divertente e originale.

A chiudere degnamente ogni serata ci penseranno i Luminal fireplay, artisti di strada e giocolieri che illumineranno le serate poco prima della chiusura. I Luminal, infatti, sono giocolieri molto particolari; la loro specialità è il fuoco, in tutte le sue versioni. Nei loro spettacoli si avvalgono di spore, spade ed altri strumenti, tutti rigorosamente in fiamme. Prima della chiusura, ogni sera, intratterranno il pubblico con spericolate e divertenti performances.

La fiera vanterà inoltre:

– il sostegno poetico di Monica Cucinelli;

– l’apporto artistico di Tiziana de Pace, Maria Semeraro, Luce di Maggio, Raffaella Campanale, Maria ‘Molly’ Forleo, Marvin’s art cat, Maura Gatti, Akenè, James Wood e molti altri;

– la collaborazione di alcuni tra i migliori master di GdR del territorio: Giovanni Voglino, Andrea Miglietta e Maura Gatti

Brindisi, Palazzo Guerrieri, 11 -12 – 13 giugno, dalle 10 alle 22

°La partecipazione di sergio Algozzino è una iniziativa promossa dalla Regione Puglia e dall’Assessorato al Mediterraneo, in collaborazione con l’ass. I Presidi del Libro – Presidio del libro di Mesagne_

Lunatica è un’evento dell’ass. culturale MA.Dì.Ma e di Top Video Center

realizzato con la fondamentale collaborazione di: Espressione Libera, Ass.ne Vetrine Inedite, Ass.ne La Manovella, Cyclo Style, Comitato Paralimpico Puglia

e con la partnership di Games workshop U.K., Panini comics, Cosmic group

0 Commenti

Trackbacks/Pingbacks

  1. Lunatica, fiera del fantasy: Brindisi come Tokio, Berlino … - [...] Il seguito di questo articolo:  Lunatica, fiera del fantasy: Brindisi come Tokio, Berlino … [...]

Scrivi un commento