Seguimi su Libero Mobile

rss Inserisci il tuo indirizzo email:

Lo Zecchino d’Oro a Tricase

Verona, 17 giugno 2010. Sono quasi 85 e arrivano anche dalla Basilicata i bambini iscritti alla tappa leccese del tour nazionale di selezioni per il 53° Zecchino d’oro, in programma a Tricase (Le) domani e sabato.

Sulla scia del successo riscontrato lo scorso anno, infatti, moltissimi bimbi (tutti, da regolamento, fra i 3 e i 10 anni) hanno risposto anche per il 2010 all’invito dell’Antoniano di Bologna alla ricerca degli interpreti per la prossima edizione della celeberrima gara canora, in onda a novembre su Raiuno. I piccoli parteciperanno alle audizioni, esibendosi accompagnati al pianoforte con uno dei successi dello Zecchino davanti alla giuria, composta da rappresentanti dell’Antoniano.

Tra gli iscritti, come da tradizione, la maggior parte sono femminucce. Presenti anche sei coppie di fratellini e addirittura tre fratellini di Tricase, mentre la palma del più giovane partecipante spetta a una bimba di Tricase, che ha compiuto tre anni solo lo scorso aprile. Tra le canzoni più gettonate scelte dagli aspiranti ci sono «Il coccodrillo come fa» (brano vincitore nel 1993), «Le tagliatelle di nonna Pina» (vincitore nel 2003) e «Le piccole cose belle», (vincitore nel 2008).

Le selezioni dello Zecchino d’oro. La giuria ascolterà altri bambini a Tricase (Lecce) domani, venerdì 18 giugno al Palazzo Gallone (piazza Pisanelli): l’evento è realizzato dalle selezioni nazionali dello Zecchino d’Oro e dalla Città di Tricase con la collaborazione dell’Assessorato al Mediterraneo, Cultura e Turismo della Regione Puglia per il tramite dell’APT di Lecce.

Riservate ai bambini dai 3 ai 10 anni (più precisamente che non abbiano compiuto gli 11 anni al 30 novembre 2010), le selezioni prevedono l’esecuzione, con accompagnamento al pianoforte, di uno dei successi dello Zecchino d’oro dalla trentesima alla cinquantaduesima edizione (dal 1987 al 2009), scelto a piacere. La commissione è formata da rappresentanti dell’Antoniano di Bologna.

L’iscrizione alle audizioni è gratuita. Basta compilare l’apposito form sul sito www.selezionizecchinodoro.it. Per informazioni, telefonare alla segreteria dell’Antoniano, al numero 051.3940206, oppure 051.3940216 dal lunedì al venerdì dalle 14 alle 17.

Due feste dedicate alle famiglie. Le audizioni pugliesi coinvolgeranno però grandi e piccini anche con una serie di iniziative gratuite che lo staff dello Zecchino organizzerà nella cittadina leccese.

Sabato 19 giugno a Tricase alle 19.30, infatti, Piazza Pisanelli ospiterà il «Pomeriggio d’oro… Zecchino». Animatori esperti coinvolgeranno i bambini in giochi ed esperienze entusiasmanti: dal truccabimbi alle sculture di palloncini, ai “bans” dello Zecchino con Ciccio Pasticcio, per ballare e cantare in allegria sulle note dei più celebri successi della rassegna canora per i bimbi.

Alle 21.30 il testimone passerà quindi a Paolo Conticini, già al timone dello Zecchino d’oro lo scorso anno insieme a Veronica Maya, che presenterà la «Serata d’oro… Zecchino», grande spettacolo itinerante ad ingresso gratuito abbinato alle selezioni.

Protagonisti saranno i giovani cantanti selezionati in Puglia, che si esibiranno davanti al grande pubblico disputandosi la possibilità di accedere direttamente alla finale nazionale di settembre all’Antoniano. Ospite d’eccezione sarà Zio Potter, il mago-illusionista che si ispira ad Harry Potter.

Scrivi un commento